NOVARA-FIORENTINA VISTA DALLO SCOGLIO-NATO………..LUIGI

Domenica pomeriggio alcune ore passate felicemente per molti motivi.

Iniziamo a valutare la cosa piu’ importante, l’allegria di vedere la partita con AMICI speciali venuta da Firenze all’Isola d’Elba per passare splendide giornate di sole e finiti su un divano a tifare viola insieme a noi.

Loro sono abituati a vedere dalle gradinate la partita e non da un divano soffice e comodo. Le scaramanzie durante la partita per noi sono normali, ma mangiare per 3 volte un tiramisu’ buonissimo e un buon bicchiere di aleatico (uno per ogni gol), forse a chi frequenta lo stadio questo mancava.

Insomma 8 persone avvolte da sciarpe viola al collo (quella degli scoglionati ovviamente), fanno un bel quadretto di tifosi!

Chissa’ la prossima volta i pullman partono da Firenze destinazione Elba per la degustazione!

Altro motivo, finalmente, e’ la vittoria fuori casa, la prima della stagione. E’ vero era il Novara non il Barcellona, ma pensiamo che li’ e’ caduta l’Inter e che fino a domenica la squadra piemontese aveva dato filo da torcere a tutti. Non siamo mai contenti, abbiamo preso 3 punti e giocato benino ma volevamo che davanti a noi ci fosse Messi e compagni.

Io ho visto qualche cosina, soprattutto un gioco che piano piano sta venendo fuori. Rossi forse riuscira’ a dare alla viola un gioco che manca da parecchio o forse no, ma secondo me sta facendo quello che Miha non aveva mai fatto.

Giovani in campo vogliosi di far vedere cosa valgono e sopratutto onorati di indossare la maglia. Primo di tutti Salifu grande lottatore del centrocampo, lui e Beharmi danno veramente un bell’impatto a un reparto importante. Il ragazzo e’ giovane ma forse la grinta ci fa’ ricordare i grandi lottatori viola.  JoJo e Adam buona la prima. Chissa’ sara’ forse la lingua che li accomuna o forse il fatto che di palle alte (finalmente) a vuoto ne abbiamo viste poche e che il gioco e’ passato dai piedi e non da giocate estemporanee dei singoli.  Gila ci manca? Sicuramente il Gila di 3 anni fa sicuramente, quello di oggi no.

Non posso dire che sono stato che dispiaciuto dalla sua cessione, ma ormai e’ andata cosi e dobbiamo tifare per questi ragazzi e basta. Ora aspetto che la societa’ faccia il proprio lavoro di MIGLIORAMENTO e non di INFOLTIMENTO della rosa per dare al mister quello che lui chiede eppoi chissa’!!

Aspettiamo la prossima partita e vediamo come se e’ stata solo una rondine oppure se la primavera e’ arrivata sul serio!!