MONTELLA: TRANQUILLITA’ E VOGLIA DI ESSERCI!

 

Finalmente e’ arrivato il giorno dell’atteso annuncio dell’allenatore viola Vincenzo MONTELLA.

 

Non era’ in discussione la sua nomina, ma bene sempre ragionare quando le cose sono ufficiali. Il nuovo che avanza, cosi’ e’ stato un dipinto da Prade’ a da tutto lo staff, colui che dovra’ ridare gioia e bel gioco a tutti noi e non solo alla squadra. Gioia di andare allo stadio e tifare, urlare e rivedere un Franchi nuovamente pieno di vita.

 

Da quello che scaturisce dalla presentazione si notano alcune cose percettibili piu’ di una normale conferenza stampa: l’assoluta coesione d’intenti da parte di tutti i componenti dello staff dirigenziale sulle scelte da fare e la voglia matta di iniziare la nuova stagione con uno spirito molto diverso dagli anni passati.

 

Per sapere come andra’ naturalmente bisognera’ aspettare i risultati del campo, ma come si dice: il buongiorno si vede dal mattino!

 

Quello che si e’ appreso dalle parole del nuovo mister e’ sopratutto la voglia di non impostare la nuova stagione al caso, ma stare attenti ad ogni piccolo particolare per sbagliare veramente il meno possibile, priorita’ questa ripetuta nuovamente anche da Prade’. Questo e’ indice di un affiatamento collettivo e voglia di costruire veramente una nuova pagina societaria.

 

Quei signori che ritengono che a Firenze non valga la pena sudare nemmeno una maglietta saranno allontanati. La dimostrazione l’avremmo subito dal 6 Luglio con sette giorni a sudare al caldo torrido della citta’, con sicuramente la tifoseria li pronta a far capire che quest’anno o si corre o il Viale dei Mille e’ li vicino!!

 

Sono piccole sfaccettature ma molto importanti e di carattere prese da Montella.

 

Ma secondo voi, pensando ad una squadra costruita in modo “decente” come svolgera’ il proprio lavoro il nuovo tecnico viola e quali potrebbero essere i traguardi da possibili da raggiungere?

 

[poll id=”90″]